traduci

01 set 2011

I disturbi del sonno: autotrattamento energetico

L’insonnia è un disturbo molto diffuso ben un terzo della popolazione italiana lamenta un disturbo del sonno. Le tipologie sono : insonnia primaria o psicofisiologica e secondaria cioè dovuta ad altre malattie soprattutto quelle psichiatriche come ansia e depressione o a problemi respiratori come asma, a problemi gastrici  o a condizioni di dolore articolare cronico. Prima di ricorrere a farmaci di sintesi ipnoinducenti che per lo più sono ansiolitici benzodiazepinici meglio seguire queste buone regole:
cercare di andare a letto sempre alla stessa ora
niente luce o radio accesa o qualunque altra fonte di rumore
cercare di essere regolari: non va bene dormire 5 ore un giorno, 10 quello successivo e 4 quello dopo
non fare cene pesanti, non bere troppi caffè, al bando gli alcolici la sera
non fare la doccia prima di coricarsi
cercare di assecondare il sonno: quando si sente il bisogno di dormire non sforzarsi di rimanere svegli magari davanti alla TV
non usare cuscini o utilizzare quelli molto sottili
imparare una tecnica di rilassamento per ridurre la tensione mentale
Questo auto trattamento di digitopressione va praticato esercitando una leggera pressione con il pollice o l’indice, con un movimento circolare da piccolo a largo tre minuti per punto.
1-nell’angolo ungueale esterno del secondo dito del piede (verso il terzo)
2- al centro del tallone di ambedue i piedi
3-massaggiare il punto che si trova a 4 dita sotto l’ombelico sulla linea mediana del corpo
4-massaggiare il punto che si trova nella zona dell’epigastrio a 4 dita sopra l’ombelico sempre sulla linea mediana del corpo
Questi punti di agopuntura sono molto importanti nei trattamenti energetici, la loro stimolazione produce un effetto calmante tranquillizzando le eventuali ansie, soprattutto la digitopressione sulla zona lungo l’ombelico tonifica milza e stomaco riduce i disturbi digestivi, rilassa l’epigastrio e allenta le emozioni troppo intense.
Per ottenere ulteriori indicazioni sull’origine dell’insonnia confrontare l’ora del risveglio notturno o della difficoltà ad addormentarsi con l’orologio dei meridiani energetici.

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...